Modulo IV

«Le metodologie, gli strumenti ed i soggetti per la prevenzione della corruzione»

2 – 6 maggio 2016

  • Prof. Nino Paolantonio
  • Pres. Sez. Corte dei Conti Ermanno Granelli
  • Prof. Federico Ceschel
  • Prof. Amedeo Argentiero
  • Prof. Fabio Monteduro

 

Le nuove direttive ANAC (con casi di studio): nuovi strumenti e nuovi perimetri di applicazione (Prof. Nino Paolantonio, lunedì 2 Maggio, ore 10-13). 

-Argomenti:

  • Nuovi strumenti e nuovi perimetri di applicazione
  • Soft law e cc.dd. poteri impliciti
  • La regolazione ANAC tra competenze tradizionali ed emergenziali
  • Delibere, determinazioni, comunicati del Presidente: natura giuridica ed efficacia precettiva e di moral suasion
  • Esame ragionato della casistica

 

Strumenti di prevenzione, etica e trasparenza (Prof. Fabio Monteduro, lunedì 2 Maggio, ore 14-17 e martedì 3 Maggio, ore 10-13)

-Argomenti:

  • Il Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione
  • Le principali di misure di prevenzione della corruzione
  • misure di trasparenza
  • misure di definizione e promozione dell’etica e di standard di comportamento
  • misure di regolamentazione
  • misure di semplificazione dell’organizzazione/riduzione dei livelli/riduzione del numero degli uffici;
  • misure di semplificazione di processi/procedimenti;
  • misure di formazione
  • misure di sensibilizzazione e partecipazione
  • misure di rotazione
  • misure di segnalazione e protezione
  • misure di disciplina del conflitto di interessi
  • misure di controllo

 

L’architettura del sistema di prevenzione della corruzione e la governance dei controlli interni (Presidente Sezione Corte dei conti Ermanno Granelli, mercoledì 4 Maggio, ore 10-13)

-Argomenti:

  • Il sistema di prevenzione della corruzione;
  • Il sistema dei controlli interni prima e dopo le norme anticorruzione (il controllo di regolarità amministrativa e contabile, il controllo strategico, il controllo di gestione, il sistema di valutazione del personale);
  • Il sistema amministrativo di prevenzione della corruzione: il responsabile della trasparenza e il responsabile della prevenzione della corruzione;
  • L’analisi organizzativa e la tracciabilità dei processi decisionali;
  • Il nuovo modello organizzativo della prevenzione della corruzione.

 

Focus sugli strumenti di supporto culturale: codice di comportamento, codice etico e comitato etico, recupero del ruolo dei funzionari pubblici nell’ambito delle politiche di prevenzione della corruzione (Presidente Sezione Corte dei conti Ermanno Granelli, mercoledì 4 Maggio, ore 14-17)

-Argomenti:

  • Il ruolo dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni nella lotta alla corruzione. Lo svolgimento delle funzioni pubbliche con «dignità e onore» (art. 54 Cost.);
  • I principi del codice di comportamento. In particolare i principi di trasparenza, di accountability e di «precauzione»;
  • Modelli per la verifica e la valutazione dell’eticità (consigliere per l’etica, comitato etico, etc);
  • La formazione anticorruzione dei dipendenti delle PPAA e l’approccio organizzativo.

 

I metodi di misurazione dell’economia non osservata (Prof. Amadeo Argentiero, giovedì 5 Maggio, ore 10-13, )

-Argomenti:

  • Economia non osservata e problemi di misurazione
  • Economia sommersa: le cause, il problema della misurazione, metodologie di misurazione
  • Il riciclaggio di denaro sporco, l’auto-riciclaggio, metodi di stima dell’economia criminale

 

Metodi di gestione del rischio (Prof. Federico Ceschel, giovedì 5 Maggio, ore 14-17)

-Argomenti:

  • Definizione del contesto (Identificazione e analisi qualitativa degli eventi rischiosi)
  • Risk assesment (valutazione dei rischi)
  • Trattamento del rischio

 

Patti di integrità e protocolli di legalità nelle opere e negli appalti privati (casi di studio) (Nino Paolantonio, venerdì 6 Maggio, ore 10-13)

-Argomenti:

  • La grande diffusione dei protocolli di legalità mira soprattutto ad estendere talune misure di controllo previste dalla legislazione antimafia al di fuori dei casi strettamente previsti dalla legge. L’incontro si soffermerà sulle problematiche correlate alla recente sentenza della Corte di Giustizia in causa C 425/14 (su questione sollevata dal Consiglio di Giustizia Amministrativa della Regione Siciliana) e sulla casistica, giurisprudenziale e pratica, dei protocolli negli appalti anche privati.

Presentazione del Modulo:

Modulo IV