Docenti

Valensise Bruno

Esperienze lavorative
Bruno Valensise (1970) si è laureato in Giurisprudenza, con lode, nell’università di Roma “La Sapienza”, in Scienze politiche, con lode, nell’Università di RomaTre ed in Scienze economiche e sociali con 110/110 presso l’Università di Roma Tor Vergata. E’ Dottore di ricerca in Diritto Costituzionale. Ha conseguito l’abilitazione per l’esercizio della professione di Avvocato presso il distretto di Corte d’appello di Roma. Ha conseguito, vincendo il concorso ordinario a cattedre, l’abilitazione per l’insegnamento nelle scuole secondarie superiori. Ha vinto diversi concorsi pubblici come funzionario ed è diventato Dirigente statale, nel 2002, dopo aver vinto, nel 1998, il corso – concorso dirigenziale presso la Scuola superiore della pubblica amministrazione. E’ dirigente di prima fascia dal 2008. Ha ricoperto diversi incarichi dirigenziali. Ha svolto studi e ricerche su tematiche afferenti, tra le altre, la dirigenza pubblica, il conflitto d’interessi nonché sul procedimento amministrativo ed il diritto di accesso. Ha tenuto, presso Università statali e private nonché presso le alte Scuole della pubblica amministrazione (SNA, SSEF, SSAI, Istituto diplomatico Mario Toscano, Istituto superiore di Poliza, Scuola di perfezionamento delle forze di polizia, CASD) numerosi seminari ed incarichi di docenza su tematiche afferenti il diritto pubblico ed il diritto amministrativo, a favore di impiegati e dirigenti delle pubbliche amministrazioni statali e locali nonché per dirigenti privati. Ha scritto numerosi articoli su riviste giuridiche specializzate ovvero su riviste afferenti particolari settori della pubblica amministrazione. Tra le diverse pubblicazioni si segnalano: “Brevi osservazioni sul sistema delle prove nel “nuovo” processo amministrativo e sul rapporto tra la prova testimoniale ed il segreto d’ufficio dei dipendenti pubblici”in Diritto processuale amministrativo, n.4/2001, 1009 – 1041;“La dirigenza amministrativa tra fiduciarietà della nomina ed il rispetto dei principi costituzionali del buon andamento e dell’imparzialità della pubblica amministrazione”, in Giurisprudenza Costituzionale, 2002, 1193 – 1215; l’opera monografica “La Dirigenza pubblica (alla luce delle disposizioni normative contenute nella legge 15.7.2002, n. 145)”, Giappichelli Editore, 2002; “Lo spoil system: prime controversie relative alla decadenza dall’incarico dirigenziale ex art. 3, comma 7 della legge 15 luglio 2002, n. 145”, in Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni, 2003, fasc. 1, 64 -71; “Lo spoil system e le prime riflessioni costituzionalistiche del TAR Lazio”, in Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni, 2003, fasc. 3 -4, 567 – 575; “Conflitto di interessi: il Parlamento alla ricerca di una soluzione normativa”, in Studium iuris, 2003, fasc. 3, 295 -304; “La misura di prevenzione dell’obbligo di soggiornare in un determinato Comune e il diritto a professare il proprio credo: un’armonia impossibile?”, in Giurisprudenza costituzionale, 2003, fasc. 6, 3960 – 3968; “Il D.Legisl. 343 del 2003: riforma della Presidenza del Consiglio dei Ministri e violazione delle regole in materia di pubblico concorso”, in Studium iuris, 2004, fasc. 11, 1367 – 1375; “Incarichi di funzioni dirigenziali”, in Il lavoro nelle pubbliche amministrazioni, a cura di F. Carinci e L. Zoppoli, Diritto del lavoro (Commentario diretto da Franco Carinci), UTET, Torino, 2004, 1058 -1088, scritto in collaborazione con il Prof. G. D’Alessio; “La motivazione dei giudizi in una pubblica gara o in una procedura concorsuale”, in Giornale di diritto amministrativo, 2004, fasc. 2, 159 -164; “Il conflitto di interessi nella legge 215 del 2004 tra luci (poche) ed ombre (molte)”(prima parte), in Studium iuris, 2005, n. 7 -8, 834 – 840; “Il conflitto di interessi nella legge 215 del 2004 tra luci (poche) ed ombre (molte)”(seconda parte),in Studium iuris, 2005, n. 9, 1034 – 1042; “La responsabilità del dipendente”, in Gli interessi protetti nella responsabilità civile, IV, Il Diritto civile nella giurisprudenza, UTET, 2005, 383 – 426; “I danni nell’ambito dell’attività doganale”, in I danni risarcibili nella responsabilità civile, VI, I singoli danni, Il Diritto civile nella giurisprudenza, UTET, 2005, 501 – 529; “Politica ed amministrazione: la dirigenza pubblica” in Istituzioni, politica, amministrazione. Otto paesi europei a confronto – a cura di M. De Benedetto - Torino, Giappichelli, 2005, 224 -248; “La responsabilità del magistrato” in Gli interessi protetti nella responsabilità civile, VI, Il Diritto civile nella giurisprudenza, UTET, 2005, 505 – 528; “la responsabilità del dirigente pubblico”, in Trattato dei nuovi danni, diretto da P. Cendon, vol.6, Danni da reato, responsabilità processuale, Pubblica amministrazione, Cedam, Padova, 2011, pp. 95 – 105; “Il danno amministrativo – contabile”, in Trattato dei nuovi danni, diretto da P. Cendon, vol.6, Danni da reato, responsabilità processuale, Pubblica amministrazione, Cedam, Padova, 2011, pp. 107-119; “La rivelazione del contenuto della corrispondenza e dei segreti”, in Trattato dei nuovi danni, diretto da P. Cendon, vol.6, Danni da reato, responsabilità processuale, Pubblica amministrazione, Cedam, Padova, 2011, pp. 907-917; “Il whistleblowing”, in Trattato breve dei nuovi danni, diretto da P. Cendon, volume 3, Figure emergenti di responsabilità, Cedam, Padova, 2014, pp. 605 -614; “Il danno amministrativo – contabile”, in Trattato breve dei nuovi danni, diretto da P. Cendon, volume 3, Figure emergenti di responsabilità, Cedam, Padova, 2014, pp. 683 – 698; “Delitti contro la P.A. (l. n. 190/2012): la nuova disciplina del fenomeno della corruzione”, in Trattato breve dei nuovi danni, diretto da P. Cendon, volume 3, Figure emergenti di responsabilità, Cedam, Padova, 2014, pp.983 – 993.

Indietro